Home

ARTICOLI IN EVIDENZA

20160924-brochure-2016Puliamo Le Vie Dei Cammini 2016
All’interno della manifestazione nazionale Puliamo il Mondo 2016, il circolo Lamasena ha organizzato, per sabato 24 settembre,  la pulizia dei cammini della religiosità e dei pellegrinaggi.
L’evento ha l’obiettivo di valorizzare alcuni sentieri che costituiscono i tratti della via Benedicti, della via Francigena del Sud e del Cammino di San Bendetto che insistono nei territori che si snodano attraverso  le città di Collepardo,  Veroli, Monte San G. C., Boville Ernica e Strangolagalli…Leggi tutto

Locandina definitiva revisedCome Amianto … A come Asbestosi
Il 1° luglio, dalle ore 17.00,  presso la sala conferenze dell’Abbazia di Casamari  di Veroli (FR) si svolgerà un convegno dal titolo “A Come Amianto … A come Asbestosi”. L’inquinamento da Amianto provoca più di 5.000 decessi l’anno  in Italia e più di 100.000 nel mondo, esso   è anche considerato uno dei maggiori responsabili delle morti sul lavoro e, tuttavia, non è percepita la sua pericolosità...Leggi tutto

6-TomassiEVicenziPresentazione del libro “Il Lupo di Cartellino”
21/05/2016, a Strangolagalli si è svolta la prima presentazione pubblica del romanzo giallo IL LUPO DI CARTELLINO,  scritto da Riccardo Viselli.  Il romanzo, dopo i successi editoriali di cui è stato oggetto, raggiungendo i primi posti nella classifica di vendite in Italia, è stato presentato  presso la Scuola Viselli alla presenza di tutta l’amministrazione comunale con a capo il sindaco   Giovanni Vincenzi, l’assessore alla cultura Michele Tomassi e tutti i consiglieri...Leggi tutto

copertina-Crespella-201652^  Sagra Della Crespella
Veroli, 01/05/2016.  Si è svolta, nella giornata della festa del lavoro,   la 52^  Sagra Della Crespella a Santa Francesca di Veroli.Il circolo ritrova nella Sagra della Crespella le suggestioni e gli ideali che animano la sua esperienza associativa,  ed è   per tale motivo che il gazebo del circolo è stato sempre presente all’interno della manifestazione fin dal primo anno della costituzione del circolo stesso….Leggi tutto.

presidente relatoriInquinamento luminoso e tutela del cielo notturno
Il 16 gennaio 2016, presso la bellissima e gremita Sala Consiliare del comune di Boville Ernica, si è svolto un incontro, organizzato dal Circolo Legambiente Lamasena, con il patrocinio del comune di Boville Ernica e della Pro Loco ed in collaborazione con l’Osservatorio astronomico di Campo Catino, per ragionare sui temi e le criticità dell’inquinamento luminoso. …Leggi tutto.

Ugo Iannazzi e Sara Leo

Ugo Iannazzi e Sara Leo

Alla riscoperta del Cibo
Attraverso il  convegno, che si è tenuto a Veroli il 25 ottobre 2015,  l’associazione ha voluto affrontare i molti temi che sono alla base dei paradossi che girano intorno all’alimentazione umana cercando di far emergere anche le energie positive di uomini e istituzioni che tentano di lavorare per salvaguardare le specie vegetali autoctone ciociare. .. Leggi tutto

PONTE-ROMANOIl giardino Aromari
L’associazione Lamasena ha preso in affido lo spazio verde presso l’abbazia di Casamari per costruirvi una dimensione naturalistica e culturale su cui cercherà di far convergere l’antica sapienza sulle erbe tramandata dai monaci cistercensi dell’abbazia i quali hanno, tuttora, una vivida tradizione erboristica…Leggi tutto

DSC_0111Con irruenza o indugio
Il 4 luglio scorso, nella cornice della sala teatro di Monte S. G. C., è stato presentato il libro di poesie di Franca Battista.  Libro ispirato dai luoghi e dalle specie botaniche presenti lungo tutto l’alveo del torrente Amaseno. Il convegno è stato un momento di confronto in cui è stata raccontata la genesi del libro che nasce dalla impellente necessità di dare una testimonianza di un luogo che,  pur potendo esprimere tante bellezze naturalistiche e storiche, è caduto nell’oblio per molti decenni della nostra vita recente … Leggi tutto

del-FerroCommemorazione storica della distruzione di Monte San G. da parte di Carlo VIII
Il 10 febbraio a Monte San G. C. si è tenuto il convegno di commemorazione dei 520 anni dalla distruzione della città da parte delle truppe di Carlo VIII, re di Francia… L’evento ha avuto lo scopo di rievocare il fatto storico che ha inciso sulle vicende geopolitiche che riguardarono l’Italia del 500 … Leggi tutto

20141210-ConvegnoPartecipazione e interesse per il convegno preistoria e protostoria nei nostri territori
Il prof. Italo Biddittu, relatore del convegno,   ha ripercorso le vicende geologiche di milioni di anni per far conoscere la orogenesi dei territori della Ciociaria e delle prime apparizioni di ominidi che qui vi stanziarono. …Leggi  tutto

20141116 FOTO DI GRUPPO-CASAMARIPuliamo Il torrente! 
Domenica,  16/11/14, si è svolta la giornata di bonifica del torrente Amaseno,  nell’area adiacente l’Abbazia di Casamari. …  La giornata ecologica ha rivelato,  nella sua interezza,  il livello di degrado  che c’era sulle sponde del torrente,   proprio nel luogo simbolo  della cultura  e del turismo di tutta la Ciociaria.  Sul posto sono stati rinvenuti  rifiuti stratificati da decenni, nonché tutta la liturgia d’immondizia  con il suo corollario di oggetti mai usati, ancora imballati,  di cui la nostra società consumistica si disfa per noia o  per estrema superficialità  …. Leggi tutto


PROMUOVERE LA BELLEZZA


Speriamo in un paese in cui possa esistere un assessorato alla bellezza che abbia  anche ampie deleghe nel campo della salute dei cittadini.

Questo esimio assessore, insieme alle commissioni ambiente e territorio, avrebbe il compito di  disegnare paesaggi belli da gustare e respirare. Egli lavorerebbe accanto al delegato all’urbanistica per istituire il piano colore  nei centri storici e  cercherebbe di liberare le piazze e le aiuole dalle auto parcheggiate in ogni dove.

Non pago di ciò, l’assessore alla bellezza comincerebbe a pensare ad una serie di azioni per dissuadere i suoi concittadini a non occupare altro suolo per le nuove costruzioni.  Quindi, il riuso del già edificato sarebbe incentivato e valorizzato dalla stessa amministrazione al fine di renderlo ecocompatibile. Le nuove e vecchie case  sarebbero  in grado di riciclare l’acqua piovana, produrre acqua calda sanitaria e energia dal sole. I sistemi passivi di isolamento termico sarebbero utilizzati in ogni nuova costruzione o ristrutturazione.

L’assessore alla bellezza istituirebbe, periodicamente, concorsi per premiare la casa più integrata nel contesto paesaggistico, quella più autosufficiente sul piano energetico, quella con l’orto domestico più  ricco, quella che si nasconde meglio nella vegetazione,  quella che ha il consumo elettrico più basso pur non avendo un impianto fotovoltaico, quella in cui la locomozione dei suoi inquilini è assicurata dai mezzi più ecologici.

Siccome la bellezza è anche cultura, il nostro esimio assessore inizierebbe a creare momenti formativi per gli alunni delle scuole del suo comune.  Questi momenti darebbero l’opportunità ai bambini di incontrare solo protagonisti positivi in modo che possano far tesoro degli esempi  migliori nel campo del volontariato, nell’assistenza verso gli ultimi, nell’artigianato e nella letteratura.

Non pago ancora di tale attivismo,  il nostro assessore più amato si dedicherebbe a favorire l’istituzione di periodi d’apprendistato all’interno delle imprese e dei laboratori artigiani in modo da far entrare la  curiosità e la meraviglia nella testa di quei ragazzi,  che sono ormai disabituati all’uso creativo delle mani.

Ecco, nel nostro mondo ideale non ci rassegniamo all’ineluttabilità e crediamo che la storia debba essere ancora scritta. Abbiamo la forte speranza che la corsa vorticosa della bruttezza  si possa ancora fermare.

I tre monasteriLa Bellezza dei  dei tre monasteri con il loro allieamento: Cappuccini di Monte San Giovanni Campano,Cistercensi di Casamari e Redentoristi di Scifelli.