Archivi del mese: dicembre 2019

Formazione ecosostenibile ed ecotipi locali presso le scuole dell’Istituto comprensivo “Marco Tullio Cicerone” di Arpino

Si è conclusa il 19/12/2019 la campagna di formazione ambientale presso l’Istituto Comprensivo “M.T. Cicerone” di Arpino. Nel progetto educativo sono state coinvolte le classi quinte delle scuole primarie e le classi prime delle scuole secondarie di primo grado dei plessi di Arpino, Santopadre e Fontana Liri.

L’attività di formazione è stata originata dalla collaborazione, a titolo di volontariato, del circolo Legambiente “Lamasena” APS con l’istituto  M.T. Cicerone,  rappresentati – rispettivamente – dal presidente Remo Cinelli  e dal dirigente scolastico,  la professoressa Gabriella La Marca.

Il progetto ha coinvolto diversi collaboratori di ambedue gli enti tra i quali la docente Maria Letizia Casciano – del plesso di Fontana Liri – che si è adoperata per coordinare il progetto legambientino all’interno del M.T. Cicerone in collaborazione con le colleghe Fiorella Fiorelli e Patrizia De Ciantis sui plessi di Santopadre ed Arpino.

Durante il progetto sono stati trattati diversi argomenti sia di carattere generale che verticali.

Tra le tematiche principali sull’ecosostenibilità è stata affrontata la conoscenza e la salvaguardia degli ecotipi locali tra i quali l’aglio rosso di Castelliri, l’aglio rosso di Sulmona e alcune varietà di cipolla tipiche Italiane (dorata di Parma, borettana di Boretto, rossa di Cannara, bianca di Margherita di Savoia) .

20191126_121137(1).jpg

Parte dei bulbi presentati durante gli incontri formativi.

Inoltre, sono state illustrate alcune campagne svolte da Legambiente nazionale,  come l’evento “Puliamo il Mondo”,  e le singole attività del circolo “Lamasena” incentrate sulla gestione dei rifiuti e sulle azioni specifiche di conservazione ambientale come la manutenzione di parchi in affidamento.

Nello specifico,  si è discusso delle Liliaceae: agli e cipolle che vengono messe a dimora in campo, principalmente,  nei  mesi di Novembre e Dicembre. I docenti legambientini hanno sottolineato la facilità di coltivazione  di queste preziose piante bulbose, dimostrando che ciò è fattibile anche da parte dei giovanissimi studenti.

Il reperimento delle piante è avvenuto grazie alla generosità di aziende agricole come quella di Leonardo Tatangelo il quale ha donato i bulbi di aglio rosso di Castelliri utilizzati nel progetto educativo. L’azienda Agricola Santoni Alessandro (Veroli) ha , invece, fornito le varietà di bulbo della varietà dell’aglio rosso di Sulmona e alcune cipolle.  Il terriccio, le vaschette per la messa a dimora delle piante ed ulteriori bulbi di aglio e cipolla sono stati gentilmente donati dal vivaio Universal (Veroli).

I tutor del circolo Lamasena, che si sono adoperati a realizzare il progetto, sono stati la Biologa Nutrizionista Sara Leo, l’Agronomo Marco Cinelli e il socio olivicolo della “Ciera dei Colli” Giuliano Patrizi.

Gli studenti hanno dimostrato tutto il loro impegno e curiosità nel partecipare all’inusuale evento educativo avviando comunicazioni del tipo domanda-elaborazione-risposta. Nella parte teorica del progetto, essi hanno acquisito tutte le nozioni di base che ha permesso loro di applicarle nella fase pratica di messa a dimora dei bulbi nei vasetti pieni di terriccio. Quest’ultima fase ha raccolto il maggior interesse da parte dei giovani studenti che hanno operato con perizia, manifestando compiacimento al contatto con terra, vasi e piantine.

Complessivamente, sono stati formati un numero pari a 200 alunni.

 

 

Allestimento dell’aula didattica all’interno del plesso di Santopadre.

Il progetto ha stimolato la crescita di cultura ambientale, curiosità, comunicazione incrociata tra tutor, alunni e docenti e…tanto divertimento.

I ringraziamenti vanno a tutte le persone sopraelencate e a tutte quelle che hanno lavorato al fine di consentire la realizzazione del progetto.

Dott.ssa Biologa Nutrizionista