Puliamo il mondo 2019

Il il 28/09/19 il circolo Legambiente Lamasena  ha organizzato  la giornata ecologica “Puliamo Aromari” presso le mura dell’acquedotto medioevale di Casamari. L’evento ha avuto il patrocinio dell’assessorato all’ambiente del comune di Veroli e si è avvalso della  collaborazione di Civilmonte.
La manifestazione è la declinazione locale di “Clean Up The World  2019”  in cui Legambiente riveste il ruolo di comitato organizzatore per l’Italia da oltre 25 anni.
I volontari hanno curato la pulizia dell’alveo del torrente Amaseno e le aree vicinali al campo sportivo Cereate. Altri gruppi di volontari dei comuni limitrofi si sono inseriti nell’iniziativa ed  hanno organizzato proprie attività di pulizia di pianori e strade. Particolarmente meritevole è stata l’adesione del gruppo Puliamo La Bagnara e il gruppo di volontari di Strangolagalli.  Quest’ultimi hanno provveduto a bonificare tutta l’area di Rio Argento e si sono avvalsi dell’aiuto della locale Protezione Civile e della Pro Loco. Anche a Strangolagalli, l’amministrazione comunale ha fornito il proprio patrocinio all’evento.

I rifiuti raccolti sono stati conferiti all’interno di una cassa scarrabile collocata presso il campo sportivo di Casamari. La presente cassa è stata messa a disposizione dalla ditta di smaltimento  Sangalli.
Al temine dell’evento, si è tenuto un momento di convivialità  e confronto tra tutti i partecipanti all’interno dell’area verde Aromari dell’Abbazia di Casamari. Alle discussioni e proposte hanno fornito il proprio contributo istituzionale  l’assessore all’ambiente del comune di Veroli,  avv.  Emanuele Fiorini e i rappresentanti consiglieri del comune di Strangolagalli.
L’evento è stato, innanzitutto, una festa in cui tanti cittadini e volontari hanno avuto l’opportunità di dare una testimonianza concreta a favore della conservazione e della protezione dei beni comuni.  Con tale spirito si è veicolato un messaggio di sensibilizzazione verso il rispetto del territorio che non può essere traguardato come una mera risorsa da sfruttare o, peggio, deturpare come accade troppe volte.  Con questa iniziativa sono stati liberati dai rifiuti e dall’incuria luoghi che hanno una naturale bellezza che richiedono, sempre più, cittadini ad elevato senso civico che si assumono la responsabilità di vigilare sull’ambiente.
Mai come ora si deve tornare a difendere l’ambiente dai rischi connessi al cambiamento climatico determinato, in gran pare, dallo sfruttamento antropico della natura.  In questa battaglia, Legambiente è in prima fila – fin dalla sua fondazione nel 1980 – per affrontare il problema ecologico attraverso un approccio scientifico che ha permesso di generare progetti e percorsi alternativi per la difesa dell’ambiente.
In allegato, alcune foto dell’evento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.