Genius Loci

Genius Loci significa tirar fuori da ogni contesto le valenze culturali, storiche, ambientali, religiose, artistiche e etnoantropologiche che lo caratterizzano e lo rendono unico e diverso da ogni altro.

La presente sezione rappresenta i luoghi suggestivi,  che insistono nei territori in cui opera il circolo Lamasena,   che hanno una valenza storica, ambientale, archeologica e geologica con l’ambizione di descriverne le bellezze e le originalità.


FONTANA CANALE

Fontana CanaleSi trovano tracce storiche sulla fontana già nel 1280. Essa era utilizzata per l’approvvigionamento idrico della città di Monte S. G. C.  da cui dista – in linea d’area – 570 mt.  Essa è geolocalizzata  attraverso le coordinate 41.63604, 13.52142  .. more info


IL GIARDINO  AROMARI

Il giardino ArAd opera conclusaomari5 (Aro-mi a Casa-mari), evoca nel suo nome il presagio di cui esso si fa portatore. Gli aromi stimolano l’attività psichica e soprattutto risvegliano i ricordi, alleviano lo stress e producono benessere. Questo luogo “magico” è ricco di storia e reperti che sono ancora visibili a partire dai resti dell’antico ponte romano del II secolo a.c.  Il luogo è geolocalizzato  attraverso le coordinate 41.67237, 13.48509more info


POZZO FAITO
Pozzo Faito è un luogo antico – di confine e di transumanza – che conserva una antica epigrafre risalente al 4 a. C.,  per la data consolare ivi incisa.  Essa commemora la costruzione di un sacello in onore di Giove Atratus e degli dei Indigetes per spesa e impegno di due sacerdoti locali.
La traduzione,  più probabile, che si ricava dalle lettere  – ancora leggibili – dell’antica iscrizione  è la seguente: “Essendo consoli Caio Calvisio e Lucio Passieno (4 a.C.), Marco Menio Rufo, sacerdote (per la sesta volta) e Lucio Vibidio, figlio di Lucio, sacerdote (per la seconda volta), con le loro sostanze costruirono (un tempio) e un portico, con un’edicola e la base (di una statua), in onore di Giove Atrato e degli dei indigeti.” .  Il luogo – a 1236 mt s.l.m. – è geolocalizzato  attraverso le coordinate 41.736111, 13.505278 …. more info


MONTE CASTELLO

Fig. 05 – Il masso rialzato

Il sito di Monte Castello è un falsopiano di forma troncoconica che raggiunge un’altezza massima m 1018 s.l.m., non lontano dai siti dell’età del Bronzo di Veroli – Monte San Leonardo, Sora – Monte San Casto e Monte San Giovanni Campano – Monte Castellone/Monte Cornito, risulta completamente disabitato e privo di costruzioni moderne nella parte sommitale in cui sono state rinvenute  importanti testimonianze di un antico villaggio risalente all’età del Bronzo.  … more info.


 

Annunci